Play Suisse
background

Avremo un bambino

1 Stagione
De
It
Come ci si sente a diventare genitori? Quattro storie che affrontano i temi della gravidanza e della genitorialità in tutte le loro sfaccettature.

Episodi

Casa nascita in campagna
142 min
Casa nascita in campagna
I sogni di Eliane e Marco diventano realtà: il loro primo figlio è in arrivo, il matrimonio è imminente e presto la fattoria di famiglia passerà nelle mani della giovane coppia di agricoltori. Hanno scelto di affidarsi alla casa nascita “Maternité Alpine” di Zweisimmen (BE), ma non tutto va come previsto.
Partorire in ospedale
242 min
Partorire in ospedale
Larissa e Fabian si conoscono sin dai tempi di scuola, finché un giorno l’amicizia si è trasformata in amore. Sono una coppia sportiva e tecnologica che vive nei pressi dell’ospedale Triemli di Zurigo, il cui moderno reparto di neonatologia infonde loro la necessaria sicurezza in caso di complicazioni.
La gravidanza a rischio
342 min
La gravidanza a rischio
Eva e Marc Düby non vedono l’ora di diventare genitori, ma un anno dopo aver perso la propria figlia quando era ancora in grembo, la coppia dell’Oberland zurighese vive ancora nella paura che qualcosa possa andare storto. In una simile situazione, il supporto psicologico fornito da una doula diventa fondamentale.
Il parto a casa
442 min
Il parto a casa
In Svizzera, solo l'1% dei bambini nasce tra le mura domestiche. Come già successo per il secondogenito, Rebecca Wullschleger sogna di partorire anche il terzo figlio nel bovindo del suo appartamento nel centro storico. Con il sostegno di ostetrica e familiari, il parto va molto meglio di quanto potesse immaginare.

Dettagli

1 Stagione | 2022
Genere
Società
Un toccante documentario in quattro parti che racconta le storie di futuri genitori, mostrando i diversi modi con cui alcune coppie svizzere affrontano temi come la gravidanza e l’avere dei figli. Non solo momenti belli, ma anche dolorosi ed incerti.
Regia
Monica Suter
Rahel Sahli
Karoline Wirth
Livia Vonaesch
Sandra Büchi
Produzione
SRF DOK

Potrebbe anche piacerti

Levatrici
Le domande di Mona
Figli? No, grazie!
Julian e Marius
Amore e menzogne
Troppo vicino al cielo

Un’ampia scelta di temi

background

Accesso gratuito

Il finanziamento di Play Suisse è coperto dal canone radiotelevisivo della SSR.

Contenuti sottotitolati o doppiati

Scopri migliaia di storie svizzere in tutte le lingue nazionali.

Ovunque tu sia

Smartphone, tablet, computer e TV: passa da un dispositivo all’altro in tutta semplicità.

faq heading

Rispondiamo alle tue domande

Play Suisse è una piattaforma svizzera di streaming gratuito che offre un'ampia gamma di produzioni provenienti da ogni angolo del Paese, in lingua originale e con sottotitoli in tre o quattro lingue nazionali. Qui troverete i vostri programmi preferiti di RSI, RTS, SRF e RTR oltre che numerose coproduzioni della SRG.
Play Suisse è disponibile sui dispositivi elencati di seguito. ‍ ‍Web Il computer deve avere una versione aggiornata di Windows o macOS e un browser recente. ‍ Smartphone e tablet iOS e iPadOS Android Aggiornare i sistemi operativi alla versione più recente. ‍ ‍TV Apple TV (a partire da tvOS 15) Tutti i televisori con accesso a Google Play a partire da Android 7 (Xiaomi, Nvidia Shield, Sony Bravia, Google TV ecc.) Swisscom blue TV App (versione IP1400, 1800 o 2000) Sunrise IPTV Box e TV Box Samsung Tizen (per i modelli a partire dal 2018) LG Webos (per i modelli a partire dal 2018) Philips Titan Os Net+ TV Plus Quickline Amazon FireTV Google Cast
I residenti in Svizzera che si trovano temporaneamente nell'area dell'UE (ad esempio, in vacanza) possono attivare l'accesso ai contenuti di Play Suisse. Al momento non è possibile attivare l'accesso per tutti i Paesi per motivi di copyright. Per attivare l'accesso, selezionare il campo «Accesso dall'area UE» nel proprio profilo Play Suisse e seguire le istruzioni. Per sbloccare l'accesso all'UE è necessario un numero di cellulare svizzero e la residenza in Svizzera. L'accesso a Play Suisse dall'estero non consente di accedere a tutti i programmi della SSR, ma solo ai contenuti disponibili su Play Suisse. La disponibilità di contenuti multimediali in alcuni Paesi dipende dagli accordi raggiunti con i titolari dei diritti di distribuzione di tali contenuti o dal quadro giuridico del Paese in questione. Di norma, la SRG ha il diritto di pubblicare contenuti in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein. Inoltre, in molti casi - ma non in tutti - i contenuti possono essere resi disponibili anche a persone residenti in Svizzera se si trovano temporaneamente nell'area dell'UE. La SSR è quindi tenuta a controllare i luoghi e, se necessario, le residenze. È possibile che singoli video di Play Suisse non possano essere resi disponibili nell'area dell'UE per motivi legali.
Sì. Tutti i contenuti sono disponibili in lingua originale con sottotitoli in tedesco, francese e italiano; alcuni titoli sono disponibili anche con sottotitoli in romancio. Se esistono già versioni audio in altre lingue nazionali, vengono offerte anche queste. Su Play Suisse si possono vedere occasionalmente anche produzioni straniere. Queste sono, ove possibile, disponibili in lingua originale, ma i sottotitoli sono sempre disponibili in almeno tre lingue nazionali e talvolta anche in inglese. In generale, Play Suisse si assicura che nel catalogo siano rappresentati titoli provenienti dalle varie regioni svizzere e dai vari coproduttori con cui la SRG collabora, in modo da riflettere l'intera diversità linguistica e culturale della Svizzera.
Per accedere a Play Suisse e ai servizi personalizzati è necessario un account utente. Questo vi permette di sincronizzare «La mia lista» su tutti i vostri dispositivi, continuare a guardare i video in pausa e ricevere raccomandazioni e newsletter personalizzate. Grazie al login, i residenti in Svizzera possono accedere a Play Suisse anche durante un soggiorno temporaneo nell'UE. Ulteriori informazioni sul login sono disponibili qui: domande e risposte sul login.